Fresia

Fresia

La regina dei profumi

La fresia ( chiamata così in onore del naturalista F. H. Theodor Freese) è una bulbosa perenne appartenente della famiglia delle Iridaceae. E’ originaria del Sud Africa ma può essere facilmente coltivata in tutte le zone temperate. In Italia, la coltivazione della fresia è possibile in quasi tutte le regioni, in particolare in Liguria è coltivata a livello industriale come fiore reciso.

E’ una pianta facile da coltivare sia in vaso che in piena terra, la fresia non ha bisogno di particolari attenzioni se non quelle riguardanti la luce, il terreno e le innaffiature. Conviene scegliere un luogo luminoso, ben soleggiato per molte ore del giorno, infatti la fresia teme il freddo e le variazioni termiche. E’ una pianta che ama i terreni soffici, ricchi e ben drenati. Il substrato ideale per la coltivazione della fresia è fatto di terriccio universale, torba e sabbia.

Le innaffiature devono essere costanti fino alla fine della fioritura. Quando le foglie cominciano ad ingiallire le annaffiature devono essere sospese. Per fioriture abbondanti e durature, l’ideale è concimare le piantine ogni 10 -15 giorni per tutto il ciclo vegetativo con concimi liquidi specifici per piante da fiore.

I bulbi si piantano tra agosto e settembre a circa 2-4 cm di profondità a distanza di circa 15 cm e devono essere collocati in buche profonde. Nel corso del tempo, i bulbi di fresia svilupperanno piccoli bulbi che si potranno utilizzare per la moltiplicazione anche in vaso. Si procede per divisione in primavera o in autunno e una volta dissotterrati possono essere utilizzati singolarmente o in gruppo.

La fresia fiorisce da marzo fino alla fine della primavera. In alcuni casi, si protrae fino all’ inizio dell’estate. La fioritura è generosa, inebriante e profumata, solo se la pianta riceve la giusta quantità di luce diretta del sole.

Perciò l’esposizione è importantissima, così come la temperatura che deve essere sempre costante.

In cosmesi l’essenza di fresia è utilizzata per la preparazione di prodotti di bellezza, creme e lozioni profumate,  molto apprezzate per la fragranza fresca, delicata e al tempo stesso persistente della fresia.

Data la bellezza e il profumo, le fresie sono molto apprezzate come fiori ornamentali per abbellire terrazze, giardino, balconi, fioriere e aiuole.

 

Fresia: significato nel linguaggio dei fiori

Nel linguaggio dei fiori, la fresia assume significati diversi a seconda del colore. La fresia bianca è associata all’ innocenza, la purezza, il candore infantile. In generale, questo fiore simboleggia anche l’amore platonico ma anche l’ amicizia sincera e duratura. Un altro significato attribuito alla fresia è il mistero. Essendo il fiore che più di ogni altro rappresenta il fascino per l’ignoto è quello più adatto da esser regalato in caso di un appuntamento al buio.

 

Condividi:

Lascia un commento