Peonia

Peonia

Peonia: la regina dei fiori

La peonia in oriente, in particolare in Cina, viene considerata la ‘regina dei fiori’, essendo considerata il simbolo della buona fortuna è stata, per secoli, immortalata in numerosi dipinti ed a lei sono state dedicate diverse poesie… A questo fiore è associata una influenza positiva sulla coppia e la capacità di creare una energia positiva Feng Shui .

Il significato della Peonia

Il nome della pianta significa ‘salutare‘ e richiama alle sue proprietà medicinali e terapeutiche. Secondo alcune culture tradizionali orientali, invece, le peonie sono un simbolo di immortalità, sebbene i suoi fiori abbiano una durata alquanto breve.

A seconda del colore, inoltre, per la tradizione figurativa cinese il significato della peonia assume accezioni diverse. Se la peonia bianca indica la purezza delle ragazze giovani, la peonia rossa è invece il simbolo della sensualità femminile.

Coltivare la Peonia

La coltivazione di questi fiori non richiede una particolare abilità o esperienza nel giardinaggio. Si tratta, infatti, di fiori in grado di adattarsi facilmente anche alle temperature più rigide.

Le peonie possono essere impiantate sia in un vaso che in giardino. Occorre aver cura di esporre la pianta a pieno sole evitando i ristagni idrici. Ovviamente l’apporto di acqua necessario andrà valutato anche in base alle temperature esterne.

Si consiglia di impiantare le peonie nel periodo compreso tra ottobre e fine febbraio, preferendo, se possibile, gli inizi dell’autunno. Essendo una pianta abbastanza facile da curare, potrà dare grosse soddisfazioni anche ai meno esperti. Le peonie, fiori emblematici che si trovano tanto nei giardini di campagna quanto nei parchi più prestigiosi, raffinati, si classificano in due categorie :

Le peonie arbustive e

le peonie erbacee

La peonia arbustiva vive molto a lungo, superando 1,50 m di altezza e larghezza all’età adulta. I fiori, semplici all’origine, hanno dato per via di selezioni successive fiori semi-doppi o doppi, la cui palette di colori va dal bianco al purpureo scuro passando per tutte le sfumature di rosa e rosso, e anche giallo e arancione. La fioritura, a seconda delle varietà e del clima, si fa da fine marzo a fine maggio. Certi fiori sono piacevolmente profumati.
Le peonie arbustive sono riprodotte con innesto sulle radici di peonia erbacea, che ha il solo ruolo di nutrire la peonia arbustiva finchè non  escano le proprie radici .

Familiare nei nostri giardini, la peonia erbacea è una pianta perenne molto robusta, che vive molto a lungo (talvolta quasi 100 anni!), commercializzata sotto forma di bulbo secco. Le specie selvatiche sono originarie di diverse regioni temperate dell’emisfero Nord ( Nord America, Europa, Asia), e vivono in ambienti molto diversi. Le varietà attuali che ne derivano hanno dunque qualità d’adattamento molto grande rispetto a condizioni di coltivazione dei nostri giardini. La vegetazione delle peonie erbacee appare in primavera. Raggiungono da 70 a 10 cm di altezza al momento della fioritura, che si fa a seconda delle varietà tra aprile e giugno. I fiori possono essere semplici, semi-doppi o doppi, nei toni di bianco, rosa e rosso, con tutte le sfumature intermediarie possibili. La maggior parte delle varietà sono profumate.

Condividi:

Lascia un commento